venerdì 20 aprile 2018

E' tutto qui di Melissa Pratelli

Titolo: È tutto qui

Serie: Serie Stronger Vol.1
Genere: Romance
Casa editrice: Dark Zone Edizioni

Uscita: 
Cartaceo: 10 maggio in anteprima per il Salone di Torino
Ebook: 17 maggio

Trama

Amelia Hudson sta per iniziare il secondo anno di college e ha un solo obiettivo: ricominciare. Per questo decide di lasciarsi alle spalle la sua vecchia vita – e il pesante fardello che le ha lasciato in eredità – e di trasferirsi a San Diego, dalla sorella Cecilia.

Aidan Hale, coinquilino e migliore amico di Cecilia, è un tipo spiritoso, brillante e bello da togliere il fiato. Ma soprattutto, è decisamente fuori dalla portata dell’imbranatissima Amelia.

A dispetto di tutto, invece, l’iniziale amicizia tra i due si tramuta ben presto in attrazione e poi in qualcosa di ancora più profondo. Il destino, però, è sempre in agguato e rischia di far crollare il fragile sogno che i due ragazzi hanno faticosamente costruito. Perché Amelia non è l’unica a nascondere un segreto inconfessabile. E anche il passato di Aidan ha ancora qualcosa da dire…

Dopo Ancora un po’ di Charlie e Dillo alla luna, Melissa Pratelli torna con un nuovo romanzo carico di sentimento, imprevedibilità e quel pizzico di sensualità che l’ha resa una delle autrici romance più apprezzate dal pubblico italiano.

Strillo

Accetta il tuo passato. Vivi il tuo presente. Scrivi il tuo futuro.

Verso la base di Kate Stewart

Verso la Base


Kate Stewart 
Balls In Play #1
287 pagine 
Sport Erotico Romance 
Triskell Edizioni 


Trama: 

Alice Boyd si è trasferita a Charleston per diventare un’istruttrice di volo, pensando di trovarsi a vivere un’esperienza alla Top Gun, ma scoprirà molto presto che la realtà è ben diversa.
Nonostante tutto, è determinata a fare di ogni giorno il migliore della sua vita, soprattutto dopo essere finalmente riuscita a sottrarsi al controllo della madre, un po’ troppo opprimente.
Vuole sperimentare tutto ciò che la nuova città ha da offrire, inclusa la squadra di baseball e il suo lanciatore di punta, Rafe Hembrey.

Rafe non è pronto per i sentimenti che Alice risveglia in lui. È ancora in attesa della convocazione nella Major League, e quella in corso dovrebbe essere la sua stagione decisiva. Eppure scopre che c’è qualcos’altro nella sua vita che può renderlo felice…


Balls In Play Series: 

#1 - Verso la Base 
#2 - Strike in Amore 
#3 - Sweeping The Series (Inedito in Italia) 






Verso la base è il primo libro della Triskell che leggo. L'ho comprato per la copertina e lo ammetto, alla fiera di Milano quest'anno. E non mi ha deluso! Tutto il contrario direi! La storia tra Rafe e Alice mi ha trasportata a Charleston. Dove la loro storia si svolge tra un bacio bollente e un film anni '80.

Rafe è un giocatore di baseball che conquista cuori come io mangio caramelle. Alice è una Nerd in potenza senza filtri e con una smisurata passione per le ricerche (direi molte volte anche futili) su Google. Niente li accomuna. Nulla. Ma la prima partita di Baseball nella vita di Alice cambierà i loro mondi. Lui entrerà nel mondo degli uomini delle caverne alla "LEI MIA, GIÙ LE ZAMPE" e lei nel mondo del "ODDIO SONO IN COPPIA".

Alice non ha mai avuto distrazioni nella vita perché iper-protetta dalla madre. RAFE NE HA AVUTE ANCHE TROPPE! 


La storia di questi due si svolge in modo molto lento. Non si arriva subito alle scene erotiche. Si ha una componente emotiva che ti fa crescere la voglia di conascerli e di scoprire insieme a loro l'amore e la voglia. La tensione sessuale che sprigionano è alta; ma non si ha solo quella. Si vedono anche i lati di debolezza dei due. Lui ha problemi in famiglia e di fiducia. Lei ha problemi a lasciarsi andare. Ma insieme sapranno andare oltre e liberarsi dalle catene o dalle abitudini. Il lato nascosto delle relazioni di coppia si fanno strada durante tutto il libro. 



Adoro come la storia è scritta. Mi ha appassionata. Non è solo un libro romantico e erotico, ma anche comico perche le figure di EMME non mancheranno mai! Soprattutto quando Alice dirà il suo piccolo segreto a Rafe che spera sempre non ricapiti mai! ;) scoprirete di cosa parlo leggendo il libro!!

Non abbiamo solo loro, ma anche la storia di Andy, di Kristina, Dutch e anche un po' di Penelope, la madre di Alice, che oltre ad essere amici stretti o familiari dei due protagonisti vivono una storia solo loro e ne è importante il contenuto che in gran parte parla di ritrovarsi e di andare avanti dopo delusioni.

Una storia di sport, amore, passione, e amicizia che consiglio a tutti!














❤❤❤ E un'altra categoria spuntata nella Challenge di Chiara Cilli !!! ❤❤❤
Un libro di un autore che non ho mai letto :)


giovedì 19 aprile 2018

Nati sotto la stessa stella di Alessandra Angelini

Titolo: Non dirgli che ti manca
Autrice: Alessandra Angelini
Data uscita: 25 gennaio 2018
Genere: Contemporary Romance
Editore: Newton Compton

Trama

Amelia studia Medicina all’Università di Bologna, ha un rapporto conflittuale con i suoi genitori ed è abituata a fuggire dai problemi. Fan e amica della band del momento, i Bad Attitude, ha una storia altalenante con il cantante. A sostenere Amelia ci sono le sue amiche Isabella e Caterina, ma soprattutto Nico, il bassista del gruppo. Amelia è sempre in cerca di emozioni che le facciano battere il cuore, mentre Nico vorrebbe soltanto evitare altri problemi: quelli lui li conosce fin troppo bene. Basta poco per rendere i confini del loro rapporto indefiniti… È un’estate piena di musica e di magia quella che vivono, un’estate unica in cui tutto è possibile. Ma come in ogni sogno, dal quale prima o poi bisogna svegliarsi, Amelia e Nico dovranno decidere se la paura è più forte dei sogni che vogliono realizzare. La felicità è a portata di mano, devono solo trovare il coraggio di afferrarla…



Se hai un sogno devi proteggerlo 
Se ami qualcuno devi inseguirlo




Bad Attitude Series:


#1 - Non dirgli che ti manca
#2 - Nati sotto la stessa stella




Eccoci tornate con il secondo libro della serie Bad Attitude. Questa volta protagonisti sono Nico ed Amelia. Ossia il bassista e la studentessa di chirurgia.

Come abbiamo potuto leggere nel primo volume Amelia conosce i componenti della band grazie a Isabella e durante quel periodo si prende una cotta enorme per Julien. Inizia con lui una "relazione" che non la soddisfa ma che non riesce nemmeno ad abbandonare, perché Julian oltre a essere un'anima tormentata è anche affascinante e bello da morire. Inoltre a causa dei problemi economici che vessano la sua famiglia decide di trovare un lavoro e un alloggio. Un aiuto sostanzioso arriverà da Nico, che già in cerca di un inquilino le propone una confidenza.

Nella sua genialità Einstein aveva dimenticato di enunciare la teoria più importante, il tempo scorre in maniera inversamente proporzionale a quanto apprezzi quello che stai facendo. In fondo, la vita è tutta questione di prospettive.

Rispetto al primo libro ho trovato delle differenze marcate. Innanzitutto lo stile più fluido e sono più evidenziate le descrizioni di ciò che provano i personaggi. Abbiamo il doppio POV che, a differenza del primo, dove il POV era dal punto di vista solo di Isabella, ci fa conoscere meglio i protagonisti.

Proprio del conoscere i protagonisti vorrei parlare.
Amelia è una ragazza nata in una famiglia di muratori. È iscritta in chirurgia e non ha un bel rapporto con la sua famiglia. È una ragazza piena di insicurezze e paure. Può sembrare forte e sicura ma in realtà è come un cucciolo che ha bisogno di cure tanto amore.


Ogni volta che ci toccavamo, i problemi si eclissavano e tutto pareva possibile. Con la sua pelle sulla mia, in quel momento d’eternità, le stelle sotto cui eravamo nati si avvicinavano fino a diventare una sola.

Nico, al contrario, è dolce e deciso. Difficilmente si arrabbia e difficilmente apre il suo cuore agli altri. Ha un peso nel petto che lo sprona a dare sempre il meglio per la musica e per la sua famiglia.

Nati sotto la stessa stella è una lettura romantica e dolce, capace di far tribolare anche il cuore più duro. Quello che prova Amelia è un misto di amore, paura e delusione, ma Nico è sempre in grado di abbracciarla e farle spuntare il sorriso; anche a costo di soffrire a lui stesso.

Julien? Beh lui è un altro discorso. Nel primo libro pensavo di essere riuscita a inquadrarlo, ma nel secondo mi sono ricreduta.
Ama la band.
Ama la musica.
Ha bisogno di ritrovare se stesso.
Ma allora perché fa lo *bip* e fa soffrire inutilmente chi gli sta accanto? Non si capisce del tutto quello che prova. Prima è simpatico e alla mano, poi si comporta da idiota. È il classico tipo da "voglio vivere una vita spericolata". Spero di averci visto bene e che la Lady di ferro lo raddrizzi.


Questo libro merita di essere letto?
Sì, sì e sì! Anche solo per innamorarvi di Nico, non potete perdervelo!


A volte il percorso è dritto, lineare, a volte devi coprire enormi distanze, tornare al punto di partenza più volte per trovare la felicità ma quando sei pronto, quando la incontri, te ne rendi conto. Quando te ne accorgi, sei ancora in tempo per raggiungerla?

PS l'epilogo mi ha disintegrata. Congiungo le mani e spero che un essere superiore metta fino alle nostre agonie.








mercoledì 18 aprile 2018

Il giorno che aspettiamo di Jill Santopolo

Titolo: Il giorno che aspettiamo 

Autore: Jill Santopolo
Editore: Editrice Nord 
Pubblicazione: 2017
Genere: Romanzo


Trama

Una storia di passioni, sogni, desideri, gelosie, perdono. Una storia d’amore. Una luminosa mattina di fine estate, un ragazzo e una ragazza s’incontrano all’università, a New York, e s’innamorano. Sembra l’inizio di una storia come tante, ma quel giorno è l’11 settembre 2001 e, mentre la città viene avvolta da un sudario di polvere e detriti, Gabe e Lucy si baciano e si scambiano una promessa. E due vite si fondono in un unico destino. Tredici anni dopo, Lucy è a un bivio. E sente la necessità di ripercorrere con Gabe le tappe fondamentali della loro relazione, segnata da scelte che li hanno condotti lungo strade diverse, lungo vite diverse. Scelte che tuttavia non hanno mai reciso il legame profondo che li ha uniti per tutti quegli anni. Così Lucy gli parla dei loro primi mesi insieme. Del loro amore intenso, passionale, unico. In una parola: puro. E poi di come Gabe avesse infranto quella purezza, decidendo di partire, di andarsene da New York per accettare l’incarico di fotografo di guerra in Iraq. Perché lui sentiva di doverlo fare, perché ciò che accadeva nel mondo era più importante di loro. Una scelta che aveva aperto nel cuore di Lucy una ferita che lei pensava non sarebbe guarita mai. E che, invece, era stata curata da Darren, l’uomo che lei avrebbe scelto di sposare. Eppure quella ferita si riapriva ogni volta che Lucy riceveva una mail o una telefonata da Gabe, e ogni singola volta che lo aveva rivisto nel corso degli anni. Poi era arrivata quella volta, era arrivato quel giorno… Lucy custodisce un ultimo segreto, ed è giunto il momento di rivelarlo a Gabe. Sono state tutte le loro scelte a condurli fin lì. Adesso un’altra, ultima scelta deciderà il loro futuro.



Innegabilmente scritto bene, personalmente non ho nulla da eccepire sulla qualità sintattica, lessicale e morfologica. 
Positiva, a mio parere, la scelta di organizzare il romanzo in brevi capitoli che ripercorrono la storia di due innamorati: è lei a narrarla e, in più punti, si rivolge direttamente a lui, ponendosi non poche domande a cui non è in grado di dare una risposta concreta. 
L'inizio decolla meravigliosamente bene e devo ammettere che facilita e incentiva la lettura, la scrittura è deliziosamente scorrevole e le pagine scorrono davvero velocemente, senza noia e senza ridondanza. 

Fin da subito lo scenario è piuttosto chiaro: la narrazione pone al centro un evento tragico come il crollo delle Torri Gemelle (motivo principale per il quale mi sono approcciata al libro!) e vi associa una storia d'amore che ha il sapore di salvezza, come se, quando tutto intorno sta crollando, l'uomo abbia bisogno di salvarsi, di saltare sulla prima scialuppa di salvataggio disponibile per sentirsi vivo. Succede a tutti ed è stato riconosciuto come un bisogno primitivo dell'essere umano: ci dobbiamo sentire vivi esattamente quando intorno a noi c'è solo morte e devastazione. Ecco perché l'11 settembre per molti è stato il preludio di cambiamenti di vita eccezionali: figli, amori, matrimoni, rinascite!

La passione per la fotografia di lui lo porterà in Iraq e la relazione nata tra i due sarà destinata a rimanere nel cuore di entrambi, seppur in maniera latente. Si riveleranno legati per la vita nonostante i loro interessi li abbiano divisi, frapponendo chilometri su chilometri tra loro. 

Incalzante il ritmo iniziale che crea una buona dose di curiosità tale da spingere il lettore a proseguire pagina dopo pagina. Tuttavia, ad un certo punto si perde un po' di entusiasmo nella lettura, soprattutto perché la crescita della protagonista è incentrata unicamente sulla relazione amorosa con Darren (nuovo fidanzato dopo che Gabe è partito per l’Iraq per intraprendere la carriera di fotografo). 
In franchezza mi aspettavo che, visto l'incipit di partenza inerente la tragedia dell'11 settembre, il libro avesse uno spessore diverso, con una maggiore attenzione verso un evento che è stato in grado di cambiare ogni prospettiva del mondo... Alla fine si tratta di una romanticheria in perfetto stile che, se approcciata in questo modo, sicuramente non deluderà!

Nota negativa: qualche riferimento sessuale che poco mi è piaciuto! Forse perché nell’insieme rischia di cozzare con lo stile del libro che nulla ha a che vedere con l’erotico!
Consigliato a…
A chi ama le storie romantiche, a volte anche un po’ tormentate. A chi crede che certi amori siano in grado di segnare talmente tanto da non morire mai!





Mi prenderò cura di te di Anika Perry

Titolo: Mi prenderò cura di te
Autrice: Anika Perry
Data uscita: 11 aprile 2018
Genere:  Romance Suspance
Serie:  #1 della The Fire Series
Editore: Self

Trama

Me l'hanno portata via.
Sono disposta a tutto pur di riprendermela, anche vendere l'anima al diavolo.
Il destino è sempre stato infame con me, ma questo mi ha garantito la forza per andare avanti a testa alta sempre, da sola fino a quando non ho incontrato lui...

Mi hanno affidato un compito.
Sono disposto a tutto per portarlo a termine, anche rischiare la mia vita.
Dall'esperienza ho imparato che ogni dettaglio è importante e non ho mai fallito.
Sono sempre stato impenetrabile, fino a quando non ho posato gli occhi su di lei...

Libro autoconclusivo




Mi prenderò cura di te e il romanzo d'esordio di Anika Perry.
È una storia che parla di sofferenze, speranza e amore.
Megan ha perso tutto. La sua vita non è mai stata facile e solo l'amore per la sorella l'ha spinta ad andare avanti e a non scoraggiarsi mai. Ma quando questa viene rapita le resta un'unica cosa da fare: mettersi nelle mani del l'ultima persona a cui avrebbe mai chiesto aiuto.
Un amico della madre.
Il nemico.
In mezzo a tutta la sofferenza arriverà però una scintilla di luce che pian piano infiammerà il cuore di Meg.

Il mio cuore, ogni giorno che passa, si spezza in pezzetti più piccoli come fossero dei coriandoli di carnevale. Pezzetti che solo un collante può rimettere insieme: Kayla. La mia sorellina.

Questo romanzo è un romance suspense ben scritto e molto scorrevole. I personaggi sono tosti e determinati.
Megan non è la principessina in attesa che la fata madrina o il principe azzurro risolvano i suoi problemi. Lei ha un obiettivo. Non guarderà in faccia a nessuno pur di riavere Kayla con lei.
Al suo opposto abbiamo un uomo dolce e caparbio per eccellenza. Si conosce più lentamente rispetto a Megan perché attorno a lui c'è un'aria di mistero che scomparirà solo alla fine, quando si scoprirà chi è in realtà.
Come ho già detto prima è molto ben scritto ma manca qualcosa. Alcune cose dette durante la narrazione, che la stessa Megan percepisce come strane, sono rimaste in dubbio. Così come alcune scene sarebbe stato meglio descriverle in modo più particolareggiato. Stessa cosa per il rapimento.

  Non si sceglie chi amare, è il nostro cuore che sceglie per noi.


In definitiva questo romanzo mi è piaciuto? Sì, mi è piaciuto e spero che l'autrice si metta sempre più in gioco e migliori sempre di più. Il suo stile è fantastico e cattura il lettore.
Aspetto con ansia il seguito.



Release Blitz MI PRENDERO' CURA DI TE di Anika Perry



Autore: Anika Perry
Titolo: Mi prenderò cura di te
Serie: The Fire Series, #1 (libro autoconclusivo)
Genere: Romantic Suspense
Casa editrice: Self Publishing
Data d'uscita: 11 Aprile 2018
Prezzo ebook: 1,99€ (offerta lancio per la prima settimana 0,99€)


SINOSSI

Me l'hanno portata via.
Sono disposta a tutto pur di riprendermela, anche vendere l'anima al diavolo.
Il destino è sempre stato infame con me, ma questo mi ha garantito la forza per andare avanti a testa alta sempre, da sola fino a quando non ho incontrato lui...

Mi hanno affidato un compito.
Sono disposto a tutto per portarlo a termine, anche rischiare la mia vita.
Dall'esperienza ho imparato che ogni dettaglio è importante e non ho mai fallito.
Sono sempre stato impenetrabile, fino a quando non ho posato gli occhi su di lei...


LEGGI L'ESTRATTO

Ancora un po' e lo show sarà finito.
Continuo a muovermi accarezzando il palo come se fosse un uomo sul quale strusciarmi, come se fosse qualcuno di realmente desiderabile.
Sento la pelle della schiena e quella tra il seno, imperlarsi di sudore, man mano che il ritmo si fa pressante.
Una folata di vento arriva, facendomi rabbrividire piacevolmente e dando sollievo alla mia pelle madida. Presuppongo che qualcuno sia arrivato in ritardo allo spettacolo che ormai sta per volgere al termine.
Riapro gli occhi e lancio un'occhiata sprezzante al tavolo davanti a me che si sta godendo in esclusiva la vista del mio sedere.
Gelo.
Mi infiammo.
Due iridi nere come la notte mi irretiscono, tanto che rischio di perdere la presa sul palo e rovinare a terra. Faccio una giravolta poi quelle gemme scure tornarono a sondare il mio sguardo. A differenza degli altri nella sala, non guarda il mio corpo.
Oddio, non è cieco e sicuramente ha già visto anche troppo ma i suoi occhi non lasciano mai i miei.
Tra un passo e l'altro, faccio vagare il mio sguardo su di lui. Ha una camicia nera arrotolata sugli avambracci. È seduto a lato del tavolo, con le gambe leggermente divaricate e strette in un paio di jeans scuri che ne mettono in evidenza la muscolatura. Una mano sulla coscia, mentre nell'altra stringe un calice, con del liquido vermiglio, che si sta lentamente portando alla bocca.
Emana potere mentre continua a guardarmi da sopra il bordo del bicchiere.
Sento la gola divenire secca, arsa. Mi ritrovo a desiderare di bere lo stesso vino che sta sorseggiando lui.
La musica si avvia alla parte conclusiva in cui le due ragazze, che sono ai lati, si recano al centro del palco per poi fare il passo finale tutte insieme. Faccio un'ultima giravolta intorno al palo, dando le spalle al pubblico e spingendo il sedere verso di loro, come da coreografia, poi faccio una cosa non prevista dal balletto. So di avere ancora un po' di tempo prima della chiusura.
Spicco un balzo e mi aggrappo con le gambe al palo, poi getto la parte superiore del corpo e la testa all'indietro, tenendo le mani ben strette al ferro, per dare un ultimo sguardo al mio spettatore più vicino. Ha uno scintillio in quelle pozze nere che rende il suo sguardo pericoloso e assapora il vino come se, invece, volesse assaporare me.

TEASER GRAFICO


GUARDA IL BOOKTRAILER


PARTECIPA AL GIVEAWAY



L'AUTRICE

Anika Perry è una ragazza napoletana che ama la sua terra. La vista del mare la rilassa e starebbe ore seduta sulla spiaggia ad ammirare il Vesuvio. Cresciuta a pane e sogni, è da sempre innamorata della lettura tanto da gestire un blog insieme a delle sue care amiche. Amante del mistero e delle emozioni forti, si diverte a scrivere storie che le fanno battere il cuore.

SEGUI L'AUTRICE SU

martedì 17 aprile 2018

Hai segnato un punto nel mio cuore di Sanfilippo Fina




Titolo: Hai segnato un punto nel mio cuore
Autore: Sanfilippo Fina
Data pubblicazione: 10 aprile 2018
Genere: Romance
Edito: Self
Formato: Ebook 0,99 euro


Sinossi


L'amore è solo un'illusione.
Non esiste, almeno non per me.
Mi chiamo Federica e da quando ho lasciato l'Italia con il cuore a pezzi ho deciso di bandire per sempre ogni sentimento romantico dalla mia vita.
Ogni giorno vado avanti cercando di sopravvivere, cercando di ricordarmi che ragazza fossi stata un tempo.
Ma è impossibile, quella parte di me è morta insieme ad ogni mia illusione o sogno.
Il destino però è capriccioso e decide che è arrivato per me il momento di un cambiamento.
E questo cambiamento avrà gli occhi verdi, il fisico scolpito e un sorriso irresistibile.
Come posso fuggire da lui, da tutto ciò che rappresenta, se il mio corpo mi manda segnali contraddittori?
Fuggire è l'unica soluzione. O forse no?

Cosa accade quando un uomo si rende conto di amare una donna? Nella maggior parte dei casi si dichiara sperando che lei lo ricambi. Beh, io non posso farlo.
Mi chiamo James Leblanc e se solo rivelassi alla mia bella moretta cosa provo lei scapperebbe il più lontano possibile da me.
Che alternativa mi rimane allora?
Devo conquistarla, anche se so che non sarà un compito facile è l'unica cosa che voglio veramente.
Eppure, nonostante io sia sicuro di ciò che provi, quando il passato tornerà a bussare alla mia porta tutto rischierà di crollare.
Avrò la forza di lottare contro i miei demoni per conquistare l'amore?
Oppure mi lascerò sconfiggere perdendo tutto?



Cobra di Amélie


TITOLO: Cobra 
(Fuoco di Russia trilogy #1)
AUTORE: Amélie
AMBIENTAZIONE: Russia
GENERE: dark/erotico
PREZZO: 2,99 euro – disponibile anche in Kindle Unlimited
DATA DI PUBBLICAZIONE: aprile 2018

TRAMA:

Avevo quattordici anni quando ho conosciuto l’uomo che avrebbe cambiato la mia vita: Ruslan Isakov.
Poi non l’ho più rivisto, ma non ho mai dimenticato il suo fisico imponente e forte, il suo volto sofisticato e virile, i suoi occhi cangianti, ora verdi ora nocciola, che mi guardavano come se volessero carpire i segreti più intimi della mia anima. Non ho mai dimenticato il potere e la sicurezza che emanava, la sua voce ammaliatrice, le sue parole cariche di sottintesi.
La sera del mio diciottesimo compleanno, Ruslan è ricomparso per portarmi via, perché la mia famiglia mi ha venduto a lui e io ho lasciato che mi comprasse, decisa a salvare l’ultima cosa preziosa che mi era rimasta. Ruslan mi ha strappato via dalla mia adorata Tikhvin nel cuore della notte e alle prime luci dell’alba, ero già a San Pietroburgo, intrappolata fra le pareti ostili della sua villa nascosta fra i boschi, in balìa di un covo di serpi. Ruslan è il peggiore della famiglia Isakov.
Lui è un cobra.
Il diavolo in persona.
E questa casa maledetta è l’inferno di cui sono destinata a diventare regina.
Non so se sopravvivrò a loro e a tutto ciò che mi faranno, ma una cosa è certa: lotterò con ogni fibra del mio essere per non lasciarmi annientare.
Cobra è il primo volume della trilogia Fuoco di Russia.


**ATTENZIONE, CONTEMPORARY DARK ROMANCE**
Contiene scene molto forti che potrebbero urtare la sensibilità delle persone.

Serie Fuoco di Russia: 
#1 - Cobra
#2 - INEDITO 

                                                                             



Care Girls, eccomi qui, pronta a parlarvi dell’ultimo lavoro della nostra Amélie, Ho aspettato con ansia questo libro, perché dagli “assaggi” che ci dava l’autrice per stuzzicare il nostro appetito, si capiva che sarebbe stata una lettura coinvolgente, così appena l’ho avuto tra le grinfie mi ci sono buttata a rotta di collo!!!

La storia ha inizio a Tikhvin, una cittadina della Russia, dove vive Zara, una ragazzina di 13 anni, insieme ai suoi genitori e al fratello Jurij, più grande di lei ma con cui ha un rapporto simbiotico, lei vive per lui, lui vive per lei… Si vogliono un bene dell’anima e questo amore si manifesta in ogni loro gesto, per lei è il suo tutto, il suo confidente, il suo migliore amico, viene anche prima dei genitori stessi, lui è un bravo violinista e insegna anche a lei a suonare il violino. Tutto trascorre in armonia sino a quando un brutto evento sconvolgerà la vita dei ragazzi.

A causa di ciò nulla sarà più come prima, soprattutto per Jurij che, dopo un anno dall'accaduto, sparirà per sempre dalla sua vita, lasciando un biglietto con su scritto di non cercarlo. Da quel momento in poi per Zara è come vivere a metà, non si dà pace, anche perché i genitori si sono arresi alle vane ricerche di ritrovare il figlio.

Un giorno, quando la tristezza si fa sentire più del solito, prende il violino del fratello e va a suonare sulle rive del fiume vicino a casa sua, ed è lì che incontra per la prima volta Ruslan Isakov. Lui rimane colpito dall'innocenza che sprigiona la ragazza, dalla sua bellezza, ma resosi conto della sua giovane età, la saluta con questa promessa.
Quando i tempi saranno maturi, io tornerò da te

E così sarà…

Questa è una storia che si legge con la tachicardia, stavo col cuore che mi batteva all’impazzata già nel primo capitolo e questa sensazione si è ripetuta più volte nel corso della lettura!!! Il protagonista non è una bella persona, ci tengo a precisarlo, l’ho odiato e lo odio tuttora, ma è indiscutibile quanto sia enigmatica e affascinante la sua personalità. Ho provato a capirlo, a trovare una giustificazione ai suoi modi di fare, che so, un’infanzia infelice, un abuso, una famiglia disastrata, niente di tutto ciò, anzi è ricchissimo e l’amore per i suoi famigliari va al di sopra di tutto. Per cui, vi lascio immaginare a che livelli assurdi sia arrivata la mia curiosità nel cercare di carpire i segreti che si nascondono all’interno di questa, all’apparenza, famiglia perfetta. Un assaggio lo abbiamo quando Ruslan, dopo aver “comprato” Zara, la porta nella sua meravigliosa casa, a San Pietroburgo, e se la ragazza pensava di venire accolta a braccia aperte dagli Isakov, dovrà ben presto ricredersi. Il padre di lui, Oleg, è uomo odioso, la sorella Selina, splendida per quanto infida e l’imperturbabile fratello Sasha, che sembra essere, apparentemente, quello più innocuo, sono i componenti di questa famigliola mooolto particolare. Naturalmente non leggerete di cene a lume di candele, sviolinate e di teneri corteggiamenti tra Ruslan e Zara, lui non la bacia mai, il diavolo non bacia…



Sentirai la mia bocca su ogni centimetro del tuo corpo, ma non qui...Mi picchietta il labbro inferiore. ..Mai qui. Il mio cuore batte solo per la mia famiglia. Per te, invece, è e sarà sempre muto... 


Preferisce sporcarla e marchiarla diversamente, in modo degradante e umiliante, come la persona crudele e insensibile che è, sa come e dove colpire, inoltre lei è una che lotta come una tigre pur di non sottomettersi, tanto da portarlo a compiere azioni riprovevoli e disumane. La vuole al suo fianco, volente o nolente, educarla, plasmarla, insegnare al suo corpo a soddisfare i suoi desideri più carnali, piegando la sua anima sino a renderla perfetta ai suoi occhi.

A questo modo di scrivere di Amélie ci sono abituata, ma mentre negli altri suoi libri i personaggi maschili erano più “giustificabili” nelle loro azioni, in Ruslan la motivazione è un vero mistero. Che abbia una personalità disturbata lo si nota da come si rapporta con Zara, anche se il livore nei suoi confronti lascia sospettare che ci sia ben altro sotto…la vuole annientare nel corpo ma soprattutto nello spirito. Alcune scene però le ho trovate un tantino inverosimili, in questo voglio essere sincera, bastava allungare la tempistica degli eventi e tutto sarebbe sembrato più plausibile. Vi starete chiedendo se Zara lo ami? Ebbene l’attrazione tra i due c’è, nonostante i modi da psicopatico di lui, ma è solo desiderio fisico, chimica, niente di più profondo ed emozionale, non potrebbe essere diversamente, per il momento… 

Amélie sa come catturare la nostra attenzione, la descrizione dei bellissimi paesaggi della Russia, la simbiosi che Zara ha con la natura, tanto da renderla un tutt'uno con essa, l’analisi dettagliata della personalità dei protagonisti, sono punti che la rendono una scrittrice attenta ai particolari, capace di regalarci anche momenti di dolcezza e non solo di violenza, La storia si snoda su eventi del passato che si intrecciano con quelli del presente, il tutto scritto in maniera molto chiara. Amélie non è un’autrice per tutti, ma solo per quella cerchia di lettori che amano leggere e provare emozioni forti, per cui, le deboli di cuore sono avvisate, state alla larga dal libro!!! Per chi invece ama il genere dark non può non lasciarsi catturare dalle spire del Cobra e dal suo freddo sguardo enigmatico. Non vedo l’ora di leggere il seguito, di scoprire l’evolversi della storia, con la speranza che l’autrice possa approfondire alcuni aspetti raccontati in maniera sommaria in questo primo libro della serie, so che non mi deluderai Amélie. Alla prossima Girls!











❤❤❤ E una destinazione spuntata nella challenge di Il Libro sulla Finestra !!! ❤❤❤
Ecco a voi la Russia :)